WEEKEND. Ci fermiamo qui.

Cari amici, pubblicando questo video vogliamo comunicarvi che purtroppo, dopo una lunga riflessione, abbiamo deciso di annullare il resto del tour di SEMPLICE e di interrompere a tempo indeterminato l’attività live dei Nadàr Solo. Per voi è inaspettato, ma i motivi sono diversi e nei prossimi giorni cercheremo di spiegarvi di più, se avrete la pazienza di leggerci. Potremmo intanto riassumere così: sia io che Federico, dopo 18 anni di collaborazione, amicizia, matrimonio, chiamatelo come volete, ci troviamo di fronte a nuovi obiettivi che sentiamo il bisogno di poter perseguire liberamente e indipendentemente. E non sto usando forme edulcoranti. E’ proprio così. Siamo sereni e andiamo d’accordissimo. E’ solo che vogliamo fare altro.

Nel gennaio 2007 pubblicavamo il nostro album d’esordio, in un mondo discografico completamente diverso da quello attuale. In cui Facebook e Youtube, per intenderci, non avevano nessun ruolo di rilievo. C’era Myspace, per chi se lo ricorda. E per una curiosa coincidenza, proprio il 29 gennaio, rispettivamente nel 2010 e nel 2013, uscivano “Un piano per fuggire” e “Diversamente, come?”. A 10 anni esatti dal nostro esordio assoluto, quindi, nel mese dei nuovi inizi per eccellenza, in una data che a questo punto diventa involontariamente simbolica e concluso almeno un giro di tour con SEMPLICE, ci è sembrato giunto il momento di lasciarci andare.
Ci rendiamo conto che per molti questa scelta possa rappresentare una doccia fredda o una delusione. Come dicevo, scriveremo di più sul blog tra qualche giorno.

Per ora vorremmo soprattutto ringraziarvi di cuore per la vita che ci avete regalato in questi anni di Nadàr Solo, gli ultimi cinque soprattutto: incredibili, cruciali. E vorremmo anche precisare che questo non è un addio. NON CI STIAMO SCIOGLIENDO. Io e Federico continuiamo ad amare profondamente il nostro lavoro insieme e anzi, condividere questo bisogno di cambiamento ci ha portati a sentirci ancora più uniti che in precedenza. Ci faremo sicuramente vivi a tempo debito e continueremo a scrivere e pubblicare ogni volta che avremo qualcosa da dire o canzoni nuove da condividere. Solo, con ogni probabilità, non torneremo sul palco. Non senza presupposti molto diversi da quelli attuali.
Non odiateci, se potete.

Questo qui sotto è il video di WEEKEND, forse il brano che più amiamo di SEMPLICE. Diretto dalla bravissima Erika Errante con Luca Cascella (in arte Elso) alla guida del drone. A me guardarlo commuove perché dentro ci siamo io e mia madre, che ha fatto uno sforzo soprannaturale per vincere la sua proverbiale (e fin qui inviolata) timidezza e le sono infinitamente grato, perché l’ha fatto solo ed esclusivamente per amore. E a questo punto della mia vita credo che le cose fatte per amore siano in assoluto le più pazze di significato che ci siano al mondo, le più folli a volte, le più gratificanti, coraggiose, pericolose, indimenticabili. Sono le cose che ci rivelano quel che siamo davvero, a dispetto di noi stessi.
Questo, prima di ogni altra cosa, sono stati, sono e saranno i Nadàr Solo per noi.

Vi vogliamo bene infinitamente.
Grazie per aver fatto di questa band una cosa importante.
Matteo

Annunci

2 thoughts on “WEEKEND. Ci fermiamo qui.

  1. Valentina ha detto:

    Cari Nadar,
    quando vi ho sentiti per la prima volta ho capito che la vostra musica sarebbe stata quella che avrei ascoltato nei momenti importanti della mia vita. Voi mai avete deluso le mie aspettative.
    Sono venuta ad ogni vostro concerto di Torino e provincia con l’entusiasmo e l’emozione di chi va a vedere i propri idoli musicali sui grandi palchi e, anche se magari i grandi palchi in questione erano quelli di spazio 211 o del cap 10100, per me era sempre Woodstock del ’69. La notizia di oggi mi mette tanta tristezza ma allo stesso tempo capisco il vostro punto di vista. La musica è passione e libertà ma forse il mercato discografico ed il mondo dei social networks stanno distruggendo e logorando quella spensieratezza che è vitale per la musica e sopratutto per il musicista. Quindi in definitiva volevo ringraziarvi per la passione che mi avete trasmesso. Vi stimo molto e devo dire la verità…penso che non smetterò di sperare di rivedervi prima o poi di nuovo a dirmi che…vorrei essere semplice!
    In bocca al lupo

    Mi piace

    1. nadarsoloband ha detto:

      “il mercato discografico ed il mondo dei social networks stanno distruggendo e logorando quella spensieratezza che è vitale per la musica e sopratutto per il musicista”… ci fermiamo proprio per proteggere i nadàr solo, per non distruggerli… 🙂 grazie ❤

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...